Studio Commerciale Cellini


Vai ai contenuti

Menu principale:


Finanziamenti Nazionali


FINANZIAMENTI NAZIONALI


PIA ( Pacchetto integrato di agevolazioni)

Il Programma Operativo Nazionale (P.O.N.) "Sviluppo imprenditoriale locale", con la misura 2, "Pacchetto integrato di agevolazioni" - PIA, ha previsto un nuovo sistema agevolativo che, utilizzando regimi di aiuto esistenti e nel rispetto dei relativi inquadramenti comunitari, unifica, integra e semplifica le procedure di accesso e di concessione delle agevolazioni. In tal modo, le imprese che intendono realizzare un'iniziativa pluriennale di sviluppo, completa ed articolata in diversi programmi singolarmente suscettibili di essere oggetto di agevolazioni finanziarie, possono richiedere, con un'unica domanda, tutte le diverse agevolazioni concedibili, unificando le procedure di accesso, di istruttoria e di concessione.
Due sono i sistemi agevolati previsti:

PIA Formazione
è finalizzata alle imprese che intendono promuovere un programma legge 488/92 "settore Industria" , che preveda un incremento occupazionale considerevole, e in un correlato programma ammissibile agli "incentivi alla formazione"
PIA Innovazione è finalizzata alle imprese che intendono promuovere un programma di "sviluppo precompetitivo" e il conseguente programma di investimenti per la "industrializzazione dei risultati

PRUSST (Programmi di riqualificazione urbana e sviluppo sostenibile del territorio)

Ha lo scopo di favorire il rilancio dello sviluppo locale attraverso la realizzazione di progetti basati sulla concertazione pubblico - privataFra i suoi obiettivi vi sono i seguenti:
-realizzare, adeguare o completare infrastrutture e/o attrezzature sia di rete che puntuali in grado di promuovere e orientare lo sviluppo economico produttivo
-realizzare un sistema integrato di iniziative volte a favorire nuovi insediamenti industriali, commerciali, artigianali e turistico - alberghieri, ovvero ad ampliare quelli esistenti.
I PRUSST possono riguardare ambiti territoriali subregionali, provinciali, intercomunali o comunali individuati sulla base delle caratteristiche fisiche, morfologiche, produttive e socioeconomiche il più omogenee

Legge 23 dicembre 1997 nr. 454
Incentivi per gli investimenti innovativi e la formazione nel settore dei trasporti

Legge 5 ottobre 1991 nr. 317
Interventi per l'innovazione e lo sviluppo delle piccole imprese

D. L. 27 luglio 1999 nr 297
Fondo per le agevolazioni alla ricerca, agevolazioni per progetti di ricerca autonomi, formazione, ristrutturazione e realizzazione centri (F.A.R)

Legge 17 febbraio1982 nr. 46

Art.4
Fondo per spese di ricerca commissionate a laboratori scientifici esterni autorizzati Artt.14-18
Fondo rotativo per l'innovazione tecnologica, programmi di imprese destinati ad introdurre rilevanti avanzamenti tecnologici

Legge 19 dicembre 1992 nr. 488

Finanziamenti per le attività produttive e per la ricerca nelle aree depresse, settori:
- Bando Industria e Servizi
- Bando Commercio
- Bando Turismo
- Bando Artigianato


Legge 28 maggio 1997 nr. 140

Incentivi automatici per l'innovazione tecnologica

Legge 17 febbraio 1995 nr. 341

Incentivi automatici alle imprese operanti nelle aree depresse

Legge 266/97 art. 8

Incentivi automatici alle piccole e medie imprese (PMI)

Legge 25 febbraio 1992 nr. 215 - Imprenditoria Femminile

Contributi a sostegno dell'imprenditoria femminile

Legge5 agosto 1981 nr. 416
Legge 25 febbraio 1987 nr. 67

Disciplina delle imprese editrici e provvidenze per l'editoria

D.Lgl. 185/2000

Interventi a livello nazionale rivolti ad agevolare l'imprenditoria giovanile nei settori:
- Artigianato
- Industria
- Agricoltura
- Servizi alle imprese
- Franchising
- Autoimpiego
- Autoimprenditorialità




Torna ai contenuti | Torna al menu